Home Page

Il Club Attività del Club La nostra Storia Gli Itinarari Tecnica e sicurezza I nostri amici Compro e Vendo Il nostro Forum, www.clubdelgommone.com/forum

Il Club
Chi Siamo
Presidentepensiero
Consiglio Direttivo
Supersocio
Dove siamo
Iscrizioni
Statuto
Regolamento
Notiziando
Notiziando news
Blob
Crediti
Link Utili
L'Usato

Attività
Programma Nautico
Gare - I nostri Campioni
Assistenza Manifestazioni
Concorso Fotografico
Salone Nautico di Genova
Rafting
Convenzioni

Riva Venezia2002
Riva Portofino2003
Riva Portorose2004
Riva Venezia 2006

La nostra storia
Pavia Venezia
Raid Storici
I Presidenti
Le nostre brochure
Raid dei Balcani
Periplo della Corsica
Peloponneso
Yugoslavia
Raid del Marocco
Milos
Otranto Kushadasi
Raid Mare 7
Mare nostrum
Pur che galleggi
Promo
Prima riunione dei club
Stranaviglio 1983

Le rotte della storia
La battaglia di Lepanto
Il Canale di Corinto
L'Arsenale di Venezia

Itinerari
Eolie
Grecia - Le isole degli dei
Croazia
Isole del Quarnaro
Costa Brava
Crociera Partenopea
Grecia - Peloponneso
Grecia - Santorini
S.Vincenzo - Sapri
Costa Azzurra
Il Reno
Pavia Venezia
Argentario
Elba
Gallipoli
Lago di Lucerna
La Chiusa a piano inclinato
Egeo
Egeo uno
Splendida Ponza
Sardegna Costa Smeralda
Costa del Cilento

Tecnica
GPS (DBG)
Flap
Emissioni dei motori
VHF
Il cane a bordo
Il medico a bordo
Organizzazione crociere
Eliche
Le batterie
Installazione motori
Dotazioni di Sicurezza

 

 

 

 

La Crociera
Nelle giornate di soggiorno all'Argentario, abbiamo previsto tre itinerari che ci porteranno a
conoscere la parte più meridionale dell'Arcipelago Toscano: L'isola del Giglio, il promontorio dell'Argentario e l'isola di Giannutri. Come sempre il programma potrà cambiare in base alle condizioni meteo.

Il programma:

Venerdì 26 Giugno- La giornata è dedicata agli arrivi, al varo dei gommoni, al rimessaggio dei carrelli, al rifornimento carburante e all'assegnazione delle camere.
Ore 20,30 cena in hotel e briefing.

Sabato 27 Giugno - Entro le ore 9 lasciamo il porto di Talamone con rotta verso l'isola del Giglio. Bagno e ormeggio libero.
Ore 15,30 raduno in mare davanti a Giglio Porto per il rientro verso Talamone passando per Porto Santo Stefano. Rifornimento carburante e rientro in Hotel.
Ore 19 Siamo all'agriturismo Buratta per assistere ad alcuni passaggi della doma del cavallo maremmano eseguite nell'antico sistema dei butteri.

Domenica 28 Giugno-Entro le ore 9 lasciamo il porto di Talamone con rotta verso la più lontana delle isole in programma: Giannutri. Una volta arrivati sull' isola, dipenderà dal mare se attraccheremo a Cala Mestra o Cala Spalmatoi.

Lunedì 29 Giugno- Alaggio dei gommoni e fine della manifestazione.

 

Argentario

Al pari del promontorio di Piombino e di altri promontori minori, anche l'Argentario era originariamente un'isola, che nel corso dei secoli si è venuta a trovare collegata alla vicina terraferma, per il sollevamento prima del Tombolo della Feniglia (azione delle correnti marine) e poi anche del Tombolo della Giannella (materiale di accumulo proveniente dal vicino fiume Albegna). Una volta unito alla terraferma dai due cordoni di sabbia, la parte interna del promontorio compresa tra di essi si è venuta a trovare bagnata dalla Laguna di Orbetello, la cui origine è stata coeva ai processi che hanno determinato la trasformazione dell'Argentario da isola a promontorio.
(da Wikipedia)

 

 

ISOLA DEL GIGLIO
Con uno sviluppo costiero di circa 28 km, il Giglio, è fra le isole dell'Arcipelago Toscano, la seconda in ordine di grandezza dopo l'Elba. L'isola presenta in gran parte coste scoscese con il solo attracco possibile di Giglio Porto in quanto il porticciolo a nord ovest di Campese è spesso impraticabile.
Su tutto domina l'affascinante borgo medievale di Giglio Castello collocato in una stupenda posizione panoramica lungo la dorsale che attraversa l'isola. La navigazione è regolamentata ed è suddivisa per zone, pertanto vanno seguite le direttive dell'organizzazione.

 

ISOLA DI GIANNUTRI
Dalla forma a mezza luna, è la più meridionale isola dell'arcipelago toscano. Le sue coste sono ripide e rocciose. Le possibilità di attracco sono solo due: Cala Maestra e Cala Spalmatoio. Entrambi le cale sono molto esposte ai venti di traversia. L'isola è vincolata dalle normative emanate dall'Ente Parco, pertanto per circumnavigare l'isola occorre prestare attenzione a non avvicinarsi a meno di un miglio dalla costa e si entra nelle due Cale di cui sopra solo tenendovi una rotta perpendicolare.

Se non ci saranno venti da NW, potremo disporre l'ormeggio a Cala Maestra. L'ingresso nella Cala dovrà avvenire a piccoli gruppi per dar modo a tutti di completare le operazioni di ormeggio. Lo sbarco è consentito dalla scaletta sulla sinistra subito dopo l'attracco del traghetto. Anche a terra l'isola è sotto tutela dell'Ente Parco, pertanto non si deve uscire dalla strada principale che attraversa l'isola verso Cala Spalmatoio.

 

La Logistica:

Hotel Vecchia Maremma
Strada Statale Aurelia Km. 146
ORBETELLO SCALO
Tel 0564/863005 -862147 -865105

 

 

Porto di ormeggio:

Talamone Porto (arrivando da Grosseto circa 17 Km prima dell'hotel)
Gestione dell'ormeggio Sig. Ultimo Cecconata
tel. 0564/887148 cell. 337/704010
Distanza da Milano A1 a Talamone Porto Km 450

 

Distanze "Utili"
Da Talamone a:
- Giglio Porto 15 Mn
- Formiche di Grosseto 12 Mn
- Porto S. Stefano 7 Mn
- Giannutri Cala Maestra 19 Mn
- Formiche di Montecristo 50 Mn
- Montecristo 40 Mn
- Porto Ercole 18 Mn
- Cala di Forno 5 Mn

- Da Porto S. Stefano-Giglio Porto 11 Mn
- Periplo dell'Argentario 25 Mn
- Giglio Porto - Giannutri 12 Mn
- Circumnavigazione Isola del Giglio 13 Mn
- Isola del Giglio-Montecristo 26 Mn

 


 

 

Il Club - Attività - Itinerari - Storia - Il Club consiglia - Un po' di Tecnica - L'usato


home

club del gommone

Home Page Home Page Home Page Il Club Attività del Club La Storia del Club Tecnica e Sicurezza Gli amici del Club Compro e Vendo Forum dle Club